Il risveglio di Manturius – Secondo capitolo

Backgrounds-fantasy-Desktop-Wallpaper-770x300

Mentre si rialzava spolverandosi la polvere dal mantello, Ridley sentì dei passi leggeri avvicinarsi a lui; girandosi si trovò faccia a faccia con la giovane elfa: “Grazie dell’aiuto…qual è il tuo nome ?”. Chiese imbarazzata. “Puoi chiamarmi Ridley, tu invece sei ?”. “Kilee, piacere di conoscerti”. Di certo adesso aveva qualcuno con cui parlare mentre aspettavano come gli altri l’arrivo di qualcuno che desse inizio alla prova di selezione.

“Allora, quale talento magico hai Kilee ?” chiese impacciato Ridley “Io sono qui per diventare un druido” rispose la ragazza “invece tu ?”. Ridley guardò il terreno e imbarazzato disse: ”A dir la verità non so fare molto, gli unici libri che il mercante del villaggio mi ha fatto avere erano su nozioni base di erboristica e trattati sugli elementi”. L’elfa rispose: “Allora sai già più cose rispetto a molti tuoi simili, guardati in torno, si stanno sforzando di mettersi in mostra ma si mettono solo in ridicolo davanti a tutti. La presunzione di molti umani non ha pari fra le razze della Carimonia”.

Ridley prese a guardarsi attorno, ed in effetti vide molti ragazzi fare sfoggio di quelle che loro stessi definivano grandi abilità, ma non erano altro che semplici scintille colorate che li lasciavano con il fiatone dopo una manciata di secondi.
Altri erano in cerchio con le mani appoggiate a terra cercando di creare una panchina da un vecchio tronco caduto, ma l’unico risultato che riuscivano ad ottenere era di modificare la forma del tronco da tondo ad ovale.
Man mano che vedeva i fallimenti dei suoi simili si sentiva sollevato a scoprire che non era inevitabilmente destinato a diventare l’ultimo della classe. Kilee riprese a parlare: “Tu ammetti di non essere bravo, ma così facendo sei già più saggio di loro. Inoltre le doti magiche di cui disponiamo non si esprimeranno mai al massimo senza un catalizzatore”. Fece una pausa, guardò il bosco, poi riprese. “Ogni incantatore ha il proprio catalizzatore, è un mistero quali siano gli elementi che lo compongono e il procedimento per ottenerli, si sa solo che ogni catalizzatore è unico per ognuno, sia esso nella forma, nel colore o nel materiale. Non esiste catalizzatore che funzioni per due maghi”. Finito di parlare chiuse gli occhi e si appoggiò al tronco dell’albero. Ridley si sedette accanto a lei ed iniziò a guardare il bosco mentre il vento fischiava tra le fronde degli alberi.

All’improvviso il vento si fermò, i cespugli e gli alberi al limitare della foresta iniziarono a muoversi e a piegarsi diventando pareti e tappeto di un corridoio attraverso il quale avanzava un uomo alto ed estremamente  pallido. Avanzava lentamente mentre il suo abito blu con bordi argentati svolazzava dietro di lui. La foresta che si era trasformata in un corridoio al suo incedere si richiudeva pochi passi dopo che era passato. Si fermò davanti alla folla che si era radunata di fronte allo spettacolo incredibile. Il mago iniziò a parlare: “Io sono Daveack Carter, arcanista anziano dell’accademia di Torrecascata. Tra pochi minuti avrà inizio la prova di ammissione, la quale sarà semplicemente di attraversare questo bosco entro tre giorni; dovrete riuscirci sfruttando le vostre capacità magiche e la vostra abilità. Se non ci riuscirete vi ritroverete qui dove siete ora e potrete ritentare l’anno prossimo. Potrete addentrarvi nella foresta non appena diverrà mezzogiorno, ossia quando il sole sarà sulla vetta della torre dell’arcimago, la più alta. Dovrete affrontare questa prova in coppie o gruppi, in modo da imparare già da ora che le capacità di ognuno non sono nulla senza l’aiuto e i consigli degli altri. Buona fortuna a tutti”. Dopo aver concluso il suo discorso si voltò e riprese a camminare attraverso gli alberi che nuovamente si plasmavano a formare il corridoio al suo passaggio e a richiudersi immediatamente.

La folla, che fino all’ora era rimasta in silenzio prese a farsi sempre più chiassosa mentre le persone si accordavano sui gruppi e descrivevano le proprie abilità in maniera febbrile. Kilee e Ridley si guardarono e annuirono, in un muto accordo ad affrontare la prova assieme. Poco dopo c’erano gruppi più o meno numerosi pronti al limitare della foresta, preparati ad entrare non appena il sole fosse stato in posizione. Anche Ridley e Kilee erano pronti anche se, come la maggior parte di coloro che erano presenti, sapevano che non sarebbe stato semplice superare la prova nonostante sembrasse il contrario.


Licenza articolo: Attribuzione, Non commerciale, Condividi allo stesso modo

Bene, hai letto l'articolo: ti ha ispirato? Ti ha fatto infuriare? È un cumulo di idiozie?

Loggati oppure Iscriviti per dirci la tua!  Se vuoi far presto:


2 commenti

Aggiungi il tuo
  1. Immagine Avatar

    nakis Architetto di Terraforming - 50° livello
    giovedì 19 gennaio 2017 @ 16:36 #

    Non ricordavo niente del genere, poi ho visto che il primo capitolo risale al 2014. Meglio tardi che mai! Ti auguro di trovare presto tempo per il seguito.

    • Immagine Avatar

      Joskerzo Straniero - 3° livello
      lunedì 23 gennaio 2017 @ 11:42 #

      Purtroppo dal 2014 le cose non hanno girato molto bene per me, adesso che si sono calmate spero di riuscire a essere più regolare

Partecipa alla discussione

Utente anonimo